Casera Campotorondo | Agordino Dolomiti

Casera Campotorondo

Gosaldo | Agordino Dolomiti

.

 

La Casera Campotorondo (1763 metri s.l.m.) è un ricovero alpino delle Dolomiti Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO situato nell’omonima località nel territorio del Comune agordino di Gosaldo.

 

Casera Campotorondo Gosaldo

Casera Campotorondo sorge ai piedi delle Alpi Feltrine (Sistema Dolomiti UNESCO n. 2 > Pale di San Martino, San Lucano, Vette Feltrine e Dolomiti Bellunesi) all’interno della Riserva Naturale del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi in posizione amena e soleggiata. La casera è sempre aperta e fruibile gratuitamente agli escursionisti.

Recentemente ristrutturata, Casera Campotorondo è un’accogliente riparo alpino delle Dolomiti con ottime dotazioni: all’interno la struttura presenta un’ampia sala comune con tavoli ed un locale cucina separato; al piano superiore sono presenti una decina di letti. La struttura è dotata di energia elettrica tramite pannelli solari, mentre all’esterno è presente un lavatoio con acqua corrente. Anche esternamente c’è un tavolo da picnic a disposizione degli escursionisti.

Casera Campotorondo Gosaldo

Casera Campotorondo Gosaldo

A fianco di Casera Campotorondo sorge una struttura analoga di proprietà del Comando Forestale dello Stato; quest’ultima struttura è invece chiusa al pubblico e di pertinenza esclusiva delle Forze dell’Ordine.

Casera Campotorondo Gosaldo

Casera Campotorondo è un prezioso punto d’appoggio per gli escursionisti impegnati lungo i sentieri del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi: primo ricovero che si incontra affrontando la Gran Traversata del Parco (uno dei 9 sentieri tematici del Parco), Campotorondo è inoltre tappa dell’Alta Via Tilman che congiunge Falcade ad Asiago. La presenza di acqua potabile in loco è quantomai preziosa in un ambiente, quello delle Alpi Feltrine, povero di fonti d’acqua.

Casera Campotorondo Gosaldo

Casera Campotorondo si raggiunge in 2-3 ore dalla località di Pattine (Gosaldo); da qui si può proseguire verso i Piani Eterni e Malga Erera, ed oltre verso Casera Cimonega ed i Rifugi Bruno Boz e Giorgio Dal Piaz attraverso l’impegnativa Forcella dell’Omo e quindi l’Alta Via delle Dolomiti 2 Bressanone – Feltre.

In loco non sono presenti cestini per la raccolta dei rifiuti; questi ultimi vanno quindi tassativamente portati a valle. La casera, come tutte le strutture analoghe delle Dolomiti, va trattata con rispetto e lasciata, se possibile, in condizioni migliori di come la si è trovata.

Abbiamo visitato Casera Campotorondo in occasione del nostro articolo sull’Alta Via Tilman (clicca qui).

 

Informazioni:

Ufficio Turistico di Agordo
Tel. 0437 62105
ufficioturistico@agordo.net

 

 

I commenti sono chiusi.