Val Biois (Dolomiti)

Agordino DolomitiVal Biois

(Canale d’Agordo, Falcade, Vallada Agordina) 

DOLOMITI Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO

 

La Val Biois (o Valle del Biois in italiano, talvolta chiamata anche Val del Biois) è una valle delle Dolomiti Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO collocata in Alto Agordino, in Provincia di Belluno e nella Regione Veneto.

 

Splendida e verdeggiante valle dolomitica, la Val Biois occupa una posizione decisamente centrale nell’ambito del Patrimonio Dolomiti UNESCO, presentandosi racchiusa tra le Pale di San Martino, le Dolomiti Agordine e le cime del Gruppo della Marmolada.

Val Biois

Focobon e Mulaz (Pale di San Martino)

Val Biois

Oratorio della Confraternita dei Battuti

Val Biois Dolomiti

 

Val Biois

Geografia & posizione

 

La Val Biois prende il proprio nome dal Torrente Biois, affluente destro del Cordevole (a sua volta affluente del Piave) ed è identificata geograficamente dallo scorrere di questo corso d’acqua. Pertanto, possiamo definire Val Biois la porzione di territorio dolomitico che si estende dal Passo San Pellegrino (dove nasce il Biois) a Cencenighe Agordino, dove la Val Biois confluisce con la Val Cordevole e prosegue il viaggio verso sud verso la Conca Agordina.

Val Biois

Torrente Biois

La Val Biois, storicamente legata alla Serenissima Repubblica di Venezia, si colloca all’estremo nord della Provincia di Belluno (Regione Veneto) e confina direttamente con la Provincia Autonoma di Trento attraverso i valichi alpini Passo San Pellegrino (che collega Falcade in Val Biois con Moena in Val di Fassa) e Valles (che collega Falcade a Predazzo).

Val Biois Dolomiti

Banca de le Fede

La Val Biois

La Val Biois da Cima Pape

Val Biois Dolomiti UNESCO

Pale di San Martino dal Passo San Pellegrino

Valle del Biois (Val Biois) Dolomiti

Bosch Brusà

 

Le Dolomiti in Val Biois

La magia dei Giganti dei Monti Pallidi

 

Per quanto concerne i beni Patrimonio UNESCO, la Val Biois si colloca nello spettacolare contesto delle Pale di San Martino (Sistema Pale di San Martino, San Lucano, Vette Feltrine e Dolomiti Bellunesi, 3° sistema ufficiale della Fondazione Dolomiti UNESCO) e del Gruppo della Marmolada (2° sistema ufficiale della Fondazione Dolomiti UNESCO). Si tratta quindi di una valle  delle Dolomiti interamente circondata da poderose montagne, con cime famose e facilmente riconoscibili.

Dai diversi punti della Val Biois si osservano cime meravigliose delle Dolomiti quali il Focobon e Mulaz (Pale di San Martino), il Civetta (Dolomiti Agordine o Dolomiti di Zoldo), le Cime d’Auta, le Cime di Pezza e il Piz Zorlet (Gruppo della Marmolada), e la Marmolada stessa con la sua imponente parete meridionale, la famosa “Parete d’Argento”.

Val Biois

Torri del Focobon (Pale di San Martino)

Val Biois

Cime del sottogruppo Ombrèta della Marmolada nei pressi di Forcella Forca Rossa

Val Biois

Cime d’Auta

 

Paesi della Val Biois

Perle di storia e cultura

 

La Val Biois è formata da tre Comuni bellunesi: Falcade, Canale d’Agordo e Vallada Agordina. Per convenzione si fa  talvolta rientrare nella Val Biois anche il Comune di Cencenighe, sebbene si trovi alla confluenza del Biois nel Cordevole. In questo sito abbiamo scelto di posizionare invece Cencenighe Agordino nella sezione dedicata alla Val Cordevole.

Falcade è il centro maggiormente popolato della Val Biois, nonchè la località turistica più frequentata della valle, mentre Vallada Agordina è il Comune più piccolo della Val Biois. Si tratta ad ogni modo di piccoli abitati (nessuno dei quali supera i 2000 abitanti), affascinanti villaggi delle Dolomiti UNESCO composti da molte graziose frazioni sparse a ridosso delle poderose cime dei Monti Pallidi. Nulla a che vedere quindi con le località per il turismo di massa: la Val Biois rimane fortunatamente una destinazione ideale per gli ospiti alla ricerca di un luogo tranquillo e meraviglioso in cui godersi in tranquillità ed intimità la straordinaria bellezza delle Dolomiti.

Val Biois

Falcade con il Civetta sullo sfondo

Val Biois

Valfredda in autunno

Val Biois

Canale d’Agordo

 

Turismo in Val Biois

Sport & Cultura

 

La Val Biois è apprezzata meta invernale in quanto accesso meridionale al comprensorio sciistico Alpe Lusia San Pellegrino, ovvero una delle 12 zone sciistiche del consorzio Dolomiti Superski. Alle piste da sci si accede velocemente dalla frazione di Molino a Falcade tramite la nuovissima cabinovia 8 posti Falcade – Le Buse o sulla strada per il Passo Valles in località Pian della Sussistenza.

Falcade e la Val Biois sono particolarmente apprezzate in ambito sciistico per la larghezza delle piste da sci, caratteristica che permette ottimo controllo anche agli sciatori meno esperti e godimento della sciata agli appassionati di sci alpino. Fiore all’occhiello delle piste della Val Biois è la famosa Pista degli Innamorati che collega il Passo Valles a Falcade con ben 11 chilometri di discesa ininterrotta con vista spettacolare sulle Dolomiti del territorio Agordino (Pale di San Martino, Marmolada, Civetta, Pelmo, Pelsa e molte altre).

Valle del Biois Dolomiti

Passo San Pellegrino e Dolomiti Agordine

D’estate invece, la Val Biois è meta molto apprezzata fra i conoscitori delle Dolomiti per la bellezza della valle: il morbido e colorato paesaggio del fondovalle e della media montagna contrasta con le pallide ed imponenti cime delle Dolomiti UNESCO, creando alcuni degli scorci più affascinanti e particolari delle Dolomiti. Meravigliosi sentieri alpini attraversano tutti gli angoli di questa stupenda valle, offrendo infinite possibilità escursionistiche. Tra i sentieri principali ricordiamo l’Alta Via delle Dolomiti 2 Bressanone – Feltre, l’Alta Via dei Pastori, il Sentiero Escursionistico Tilman, il Sentiero Geologico di Falcade.

Valle del Biois

Salita verso Forcella dei Negher

Valle del Biois

Sappade

Canale d’Agordo è apprezzata meta invernale ed estiva per la stupenda Valle di Gares. Si tratta di una selvaggia valle delle Pale di San Martino assolutamente da visitare, ricchissima di incredibili tesori ambientali e di incredibili escursioni e possibilità sportive. Adatta sia alle famiglie che agli sportivi più allenati, la Valle di Gares è uno di quei posti meravigliosi e nascosti che i veri intenditori delle Dolomiti non si lasciano sfuggire.

Val Biois

Cascata delle Comelle in Valle di Gares

Veduta di Canale verso la Val di Gares

Canale d’Agordo è poi meta di pellegrinaggio per migliaia di fedeli ogni anno avendo dato i natali a Papa Giovanni Paolo I, al secolo Albino Luciani. A Canale sorge un museo dedicato al proprio pontefice di recentissima edificazione, il Museo MUSAL.

Val Biois

Il Museo del Papa

Vallada Agordina è il più piccolo Comune della Val Biois per abitanti ed è collocato in una posizione spettacolare che ne assicura sempre una certa affluenza turistica.

Val Biois

Chiesetta e abitazioni storiche di Andrich a Vallada Agordina

Tutti i Comuni della Val Biois hanno caratteristiche comuni: tutti offrono al visitatore una grandissima quantità di tabià, i fienili tradizionali delle Dolomiti UNESCO. In tutta la Val Biois se ne contano più di 300, alcuni vecchi di secoli, una cifra che non ha paragoni nelle vicine località del Trentino Alto Adige. Basta passeggiare distrattamente per le viuzze dei paesini della Val Biois per avere l’occasione di imbattersi in moltissimi, meravigliosi tabià.

Val Biois

Tabià in Via Soia a Canale d’Agordo

La Val Biois è inoltre detta “La Valle Con I Santi Alle Finestre” per la grande presenza di affreschi a tema religioso, visibili prevalentemente sulle case antiche disseminate nelle frazioni della Val Biois (gli affreschi principali sono anche stati mappati dalla Regione Veneto e valorizzati nel progetto denominato appunto “Valle con i Santi alle Finestre“.

Val Biois

Murales del XVII Secolo a Canale d’Agordo

Tra le principali attrazioni storiche della Val Biois, gli ospiti di questo angolo delle Dolomiti UNESCO possono ammirare:

 

Monumenti:

la Chiesa Monumentale di San Simon a Vallada Agordina, Monumento Nazionale Italiano dal 1877;

la storica Casa delle Regole a Canale d’Agordo (1640);

la Chiesa dei Santi Fabiano e Sebastiano a Falcade Alto;

la Chiesa della Madonna della Salute a Caviola.

 

Musei: 

Museo MUSAL Albino Luciani a Canale d’Agordo;

Museo Augusto Murer a Falcade;

Museo della Latteria a Feder di Canale d’Agordo;

il Giardino della Memoria a Canale d’Agordo.

 

Altre attrazioni: 

i Tabià della Val Biois;

la sede della prima latteria cooperativa d’Italia;

la prima birreria d’Italia;

Giardino delle Formiche e Bosco degli Artisti a Le Buse (Falcade);

Centro Fondo Pietro Scola;

Centro Fondo Franco Manfroi.

 

Val Biois

Chiesa di Falcade Alto

Val Biois

Museo Murer a Falcade

Tra le attrazioni naturali della Val Biois troviamo invece:

 

Dolomiti:

Cime d’Auta

Focobon

Mulaz

Monte Pape

Marmolada

Pale di San Martino

 

Attrazioni Naturali: 

Biotopo della Valle di Gares

Cascata, Orrido e Pian delle Comelle

Cascata delle Barezze

Lach dei Negher – Lech dei Giai

Passo San Pellegrino

Passo Valles

Piana di Falcade

Valle di Gares

Valfredda

 

Focobon | Val Biois | Agordino |Dolomiti Unesco

Pale di San Martino – Settore settentrionale

Val Biois

MTB al Passo San Pellegrino

Altre attrazioni della Val Biois:

Alta Via dei Pastori;

Alta Via delle Dolomiti 2 Bressanone – Feltre;

Centro Fondo Franco Manfroi in Valle di Gares;

Centro Fondo Pietro Scola a Falcade;

Giardino delle Formiche & Bosco degli Artisti a Le Buse (Falcade);

Rifugi, Casere, Malghe e Bivacchi;

Ski Area Falcade – San Pellegrino (Dolomiti Superski);

Pista ciclabile della Val Biois

Ice Kart Civetta

 

Folclore & Eventi della Val Biois: 

La Zinghenesta – Gran Carnevàl de la Val Biois

El Bon de l’Ansuda

Se Desmonteghea

Sagra di San Sebastiano a Falcade Alto

Sagra di San Giovanni a Canale d’Agordo

Sagra di San Simon a Vallada Agordina

Altri eventi: clicca qui

Cosa fare in Agordino

Val Biois

Se Desmonteghea – Festival delle Malghe della Val Biois

Val Biois

La Zinghenesta, © Comitato La Zinghenesta

Val Biois

Lasagne da Fornel e Paste da Pavare, tradizionale piatto natalizio della Val Biois

Informazioni turistiche:

Ufficio Turistico di Falcade
Tel.
 0437 599062
proloco.caviola@libero.it

Pro Loco Canale d’Agordo
Tel.
0437 1948030
info@prolococanale.it

Pro Loco Vallada Agordina
Tel.
 +39 324 5906493
+39 349 5483129

Valle del Biois

Se Desmonteghea

Vai a: Valli dell’Agordino

I commenti sono chiusi.